L’AGENDA DEGLI EVENTI IMPERDIBILI A INIZIO PRIMAVERA

Di Virginia De Masi

MONACO. Per dar modo agli appassionati di prenotare, lo scorso febbraio abbiamo fornito in anteprima tutta la programmazione di quello che e’ forse il piu’ importante evento della stagione monegasca: il “Festival Printemps des Arts”, che ogni anno riunisce musicisti del mondo intero. Un incontro eccitante anche se ovviamente non e’ il solo evento da non perdere all’inizio di questa primavera 2022!

2 marzo 2022, alle 15 – AUDITORIUM RAINIER III – Concerto sinfonico dell’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo per incontrare un pubblico giovane sotto la direzione di Philippe Béran con Daniel Pennac, testo e voce narrante e Karol Beffa, composizione musicale. In programma: L’occhio del lupo.

2 Marzo 2022 alle 16:30;giovedì 3, venerdì 4 alle 20:30; sabato 5 alle 16:30 e alle 20:30; domenica 6 marzo 2022 alle 11 e alle 16:30 -THÉÂTRE DES MUSES – “Leonardo da Vinci, nascita di un genio” di Brigitte Kernel e Sylvia Roux con Grégory Gerreboo

3 marzo 2022, alle 20:30 – TEATRO PRINCESS GRACE – “Simone Veil, Les Combats d’une Effrontée” di Antoine Mory e Cristiana Reali, con Noémie Delevay-Ressiguier, in alternanza con Pauline Susini e Cristiana Reali

3 – 6 marzo 2022, BAIA DI MONACO – Monaco Sportsboat Winter Series (Atto IV) e 38a Primo Cup – Trofeo Crédit Suisse, organizzato dallo Yacht Club de Monaco

4 marzo 2022 alle 20 – AUDITORIUM RAINIER III – Serie Great Season: recital con Daniel Lozakovich, violino e Alexandre Kantorow, pianoforte. In programma: César Franck, Johannes Brahms e Robert Schumann.

6 marzo 2022, ore 18 – AUDITORIUM RAINIER III – Serie Great Season: concerto sinfonico dell’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo sotto la direzione di Tomáš Netopil con Thierry Amadi, violoncello. In programma: Leos Janacek, Bohuslav Martinu e Antonin Dvorak.

dal 10 marzo al 3 aprile 2022 – HÔTEL HERMITAGE MONTE-CARLO, OPÉRA GARNIER E ONE MONTE-CARLO – “PRINTEMPS DES ARTS” –  Sale da spettacolo mitiche sono all’origine sia del successo della Printemps des Arts sia delle prestazioni stesse. Tutti gli anni il pubblico scopre artisti talentuosi in ambienti immancabilmente straordinari. La Salle Garnier situata nell’Opéra de Monte-Carlo, l’Amphithéâtre e la Salle des Arts dello One Monte-Carlo, il Crystal Bar e la Salle Belle Epoque all’Hôtel Hermitage Monte-Carlo, ma anche il Musée Océanographique, l’Académie de Musique Rainier III, il Grimaldi Forum, l’Église Saint Charles o ancora il Théâtre Princesse Grace e lo Yacht Club de Monaco, tutti pronti ad accogliere le prestazioni dei più grandi artisti su scala internazionale. Al cuore di quest’edizione 2022 ci sono anche due ritratti: quello del pianista Jean-Efflam Bavouzet e quello del Quatuor Voce. Viene celebrata anche l’Armenia, con l’Ensemble Gurdjieff, e la creazione mondiale di un balletto richiesto ad Aram Hovhannisyan e Michel Petrossian. Un festival che si prolungherà per ben quattro week-end, e che accoglierà egualmente tre orchestre e un ensemble di musica da camera, un altro modo per (ri)scoprire a musica classica. Informazioni: Prezzo: da 20 a 40 € per concerto, disponibili anche pacchetti e abbonamenti – Biglietteria presso l’Atrium del Casino de Monte-Carlo – Tel. +377 98 06 28 28 – Email: printempsdesarts.mc

10 marzo 2022, ore 20 – CHIESA DI SAINT-CHARLES – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS de MONTE-CARLO: “Guillaume de Machaut, Ma fin est mon commencement, Messe de Nostre Dame” di Ensemble Gilles Binchois e Festival Conference alle 18:30 “La messe de Machaut: fine di un’era, inizio di un genere” di Isabelle Ragnard, musicologa, docente all’Università della  Sorbona di parigi.

10 marzo 2022, alle ore 18,00 – AUDITORIUM DELL’AGORA, CASA DIOCESANA DI MONACO, 18 Rue Bellevue, conferenza “Venaria Reale – dopo secoli di implosione, il sorprendente ripristino della smisurata Residenza dei SAVOIA”, Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, che sarà tenuta da Lino MALARA, Direttore Generale Emerito delle Soprintendenze Regionali dei Beni Artistici, BB.AA., della Liguria e del Piemonte.

 

11 marzo 2022, ore 20 – AUDITORIUM RAINIER III – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS de MONTE-CARLO: Concerto, Ensemble Gilles Binchois e l’Orchestra Filarmonica di Strasburgo. Marko Letonja, regia, Jean-Efflam Bavouzet, pianoforte e Table Ronde – Festival alle 20 – Club des Résidents Etrangers de Monaco “La grande galleria dell’evoluzione stilistica” con Elisabeth Brisson, storica, Bruno Mantovani, direttore artistico del festival ed Emmanuel Reibel, musicologo, moderato da Tristan Labouret, musicologo.

12 marzo 2022, ore 20 – MUSEO OCEANOGRAFICO DI MONACO – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS de MONTE-CARLO: Concerto di Jean-Efflam Bavouzet, pianoforte e Conference-Festival alle 18:30, “Claude Debussy au piano: rompre ou perpétuer?» di Rémy Campos, musicologo.

12 marzo 2022, alle 15h – TUNNEL RIVA – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: Concerto Sandro Compagnon, saxophone, Gaspard Dehaene, piano.

13 mars 2022, à 18h – AUDITORIUM RAINIER III – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: Concerto dell’Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo. Kazuki Yamada, direzione e Dezsö Ranki, piano e Concert Festival alle 15h, Opéra de Monte-Carlo – Salle Garnier: Concerto de Jean-Efflam Bavouzet, piano.

13 marzo – 8 maggio 2022 – MONTE-CARLO BAY HOTEL & RESORT – BLUE BAY- CHEF MARCEL RAVIN – SUNDAY BRUNCH – Questa primavera a Monte-Carlo la vita vuol essere gioiosa e leggera! Arrivando al Monte-Carlo Bay Hotel & Resort, ammirate i bei colori primaverili dello stand di fiori effimeri, regalate un bel bouquet e immortalate l’istante davanti al photocall fiorito. Un concept variopinto firmato Stanislas Ducreux. Proseguite questa incantevole parentesi, concedendovi una pausa al candy bar e allo stand di zucchero filato del ristorante Blue Bay, per approfittare poi di un momento di pura golosità al Sunday Rose Brunch. Scoprite o riscoprite le delizie culinarie dello Chef Marcel Ravin per vedere la vie en rose! Prenotazioni: T. +377 98 06 03 60

14 marzo 2022, dalle 10 alle 13 – CENTRE CULTUREL PRINCE JACQUES, BEAUSOLEIL – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: Master Class avec Jean-Efflam Bavouzet, piano

15 -19 marzo 2022 dalle 20 – GRIMALDI FORUM MONACO – LES SÉRÉNISSIMES DE L’HUMOUR 2022 – MONACO LIVE PRODUCTIONS in collaborazione con RIRE & CHANSONS e GRIMALDI FORUM, uniscono le forze per onorare risate e buonumore in occasione della 16a edizione delle Serenissimes of Humor, che si svolgerà dal 15 al 19 marzo 2022. Posto sotto l’Alto Patronato di S.A.S. il Principe Alberto II, questo Festival della Risata nel Principato riunirà una schiera di comici e attori per 4 giorni al GRIMALDI FORUM MONACO. Quest’anno, su ogni biglietto venduto, 2€ saranno devoluti alla Fondazione Flavien.

17 marzo 2022 alle 18h30 – MUSEE OCEANOGRAPHIQUE DE MONACO – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: incontro con Yan Maresz, compositore, animato darTristan Labouret, musicologo.

17 marzo 2022 alle 20 – MUSEE OCEANOGRAPHIQUE DE MONACO – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: “Les Folies Françoises” con Patrick Cohën-Akenine, violino barocco e direzione Hae-Sun Kang, violino moderno.

18 mars 2022 alle 20 – EGLISE DU SACRE CŒUR – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: Concerto Johann Sebastian Bach con Éric Lebrun, organo e RencontreFestival alle 18h30 con Éric Lebrun, organista, animato da Tristan Labouret, musicologo.

19 mars 2022 alle 18h30- HOTEL HERMITAGE MONTE-CARLO – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: «Le quatuor à cordes, écriture et pratique» con dei membri del Quatuor Voce, Stéphane Goldet, musicologo e Bruno Mantovani, Direttore artistico del festival, animata da Tristan Labouret, musicologo.

19 marzo 2022 alle 20 – OPERA DE MONTE-CARLO – SALLE GARNIER – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: “Quatuor Voce” Sarah Dayan e Cécile Roubin, violini, Guillaume Becker, alto e Lydia Shelley, violoncello.

19 mars 2022, à 15h – Auditorium Rainier III – Festival Printemps des Arts de Monte-Carlo: Concerto “Carte Blanche aux Conservatoires” con gli  Élèves de l’Académie Rainier III e dei conservatori della regione.

19 mars 2022, à 20h30 – LE SPORTING MONTE-CARLO – BAL DE LA ROSE sul tema “Bollywood”, organizzato a profitto della Fondation Princesse Grace.

20 marzo 2022 alle 15 – ONE MONTE CARLO – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: “Quatuor Voce” Sarah Dayan e Cécile Roubin, violini, Guillaume Becker, alto e Lydia Shelley, violoncello.

 

24 marzo 2022 alle 18h30 – THEATRE DES VARIETES – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: Incontro con Bastien David, compositore, animato da Tristan Labouret, musicologo.

24 marzo 2022 alle 20 – THEATRE DES VARIETES – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: Orchestre national d’Auvergne, Roberto Forés Veses, direzione musicale e artistica, Marie Ythier e Éric-Maria Couturier, violoncelli.

24 marzo 2022 dalle 18:30 – alle  20:30 concerto –  GRIMALDI FORUM – THURSDAY LIVE SESSIONS – DOWDELIN – New Soul Creolo – Né veramente jazz, né completamente electro, né francamente dub, nemmeno totalmente caraibico, il pop black atlantico potrebbe benissimo diventare un genere a sé stante con Dowdelin. Due anni dopo la promettente Carnaval Odyssey, troviamo all’interno di questo trio diventato un quartetto dei trigger lionesi dell’afro internazionale, che si sono incrociati in gruppi come Fowatile, Voodoo Game e The Bongo Hop. Tra questi, due polistrumentisti: David Kiledjian, produttore, è il maestro delle parti sintetiche. Raphaël Philibert, sassofonista di Sonny Troupé, porta la sua conoscenza della batteria del gwoka della Guadalupa. Quanto a Olivya, canta con voce piena di sentimento nella lingua della sua nativa Martinica. In otto titoli terribilmente avvincenti, combinano l’immaginazione creola con il futuro, incrociando  tamburi d’acciaio e vocoding, hip-hop e funk dance, echi di house e vibrazioni rituali dell’India occidentale. Il loro patchwork colorato rinfresca la cartografia di una musica creola tanto memoriale quanto creativa. Ingresso libero – Bevande a partire da 4€ – Prenota il tuo tavolo al +377 9999 3000 – Parcheggio in loco, tariffa notturna dalle 19:00, 0,70 c/ora

25 marzo 2022 alle 20 – ONE MONTE CARLO – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: Concerto con Karine Babajanyan, soprano e Vardan Mamikonian, piano e RencontreFestival alle 18h30 con Anahit Mikayelyan del Museo Sergei Parajanov (Erevan, Armenia) e Michel Petrossian, compositore «Folklore arménien et art savant», animato da Tristan Labouret, musicologo.

25 marzo 2022 (serata di gala), domenica 27 marzo alle 15 e martedi’ 29 marzo alle 20 – OPERA DE MONTE-CARLO – SALLE GARNIER – “WOZZECK” DE ALBAN BERG avec Trevor Scheunemann, Daniel Brenna, Michael Porter, Mikeldi Atxalandabaso, Albert Dohmen, Mathieu Toulouse, Fabrice Alibert, Andreas Conrad, Annemarie Kremer, Lucy Schaufer, Dimitri Dore, le Chœur de l’Opéra de Monte-Carlo, le Chœur d’enfants de l’Académie de Musique Rainier III et l’Orchestre philharmonique de Monte-Carlo, sous la direction de Kazuki Yamada, organisé par l’Opéra de Monte-Carlo

26 marzo 2022  dalle 20,30 alle 21,30 – PLACE DU CASINO DE MONTE-CARLO – EARTH HOUR – Pedalare, produrre, proiettare, saranno le tre le parole d’ordine per celebrare l’impegno del Resort Monte-Carlo Société des Bains de Mer in occasione dell’Earth Hour. Durante questa speciale ora di tempo, 15 squadre su biciclette elettriche, di cui 10 del Resort Monte-Carlo Société des Bains de Mer, dovranno far prova di coesione e dinamismo per produrre il massimo d’energia umana. Quest’energia sarà quindi trasformata in fonte d’elettricità per proporvi una magnifica proiezione luminosa sulla facciata del  Casino de Monte-Carlo. Vi aspettiamo numerosi sabato 26 marzo, per sostenere le equipe del Resort Monte-Carlo Société des Bains de Mer in uno dei luoghi più iconici di Monaco. In programma durante questo evento: animazione, sfida e un gioco di luci sulla facciata del Casino de Monte-Carlo per celebrare questo gesto simbolico. Informazioni +377 98 06 20 00

Fino al 26 marzo 2022 – dal martedì al sabato dalle ore 10 alle 18 – GALERIE HAUSER & WIRTH MONACO – “BODILY ABSTRACTIONS / FRAGMENTED ANATOMIES” In questa mostra ci si concentra su quegli artisti il cui lavoro affronta il corpo e l’anatomia in modo complesso o attraverso vari gradi d’astrazione e di frammentazione. Questi artisti sconvolgono sia la rappresentazione naturale del corpo nella storia dell’arte sia le convenzioni riguardanti il frammento (classico o moderno). Ispirandosi in parte al quadro di Linda Nochlin “The Body in Pieces: The Fragment as a Metaphor of Modernity” (1994), riesamina tali idee attraverso le opere di diversi maestri del XX e del XXI secolo, tra cui Louise Bourgeois, Berlinde de Bruyckere, Ellen Gallagher, Eva Hesse, Lee Lozano, Anna Maria Maiolino, Christina Quarles, Cindy Sherman, Pipilotti Rist, Alina Szapocznikow e altri ancora.

Louise Bourgois 1911-2010

Come ha scritto Nochlin a proposito dei lavori di Louise Bourgeois e di Cindy Sherman, tra l’altro, «il corpo postmoderno, dal punto di vista di quello degli artisti e di molto altri artiste, è concepito unicamente come un «corpo in pezzi»: l’idea stessa d’un soggetto unificato e senza ambiguità di genere nel loro lavoro desterebbe sospetti.” «Abstractions corporelles / Anatomies fragmentées» esplora una varietà di approcci  e di tecniche estetiche come l’astrazione, la frammentazione, il ridimensionamento, la sovrapposizione, la mutazione e la mutilazione. Le opere sovvertono l’elevazione a feticcio del corpo femminile o tradizionalmente di genere o sua riduzione a parti sessualizzate e apparenze di superficie, e le sostituiscono con opere che si confrontano con altre che affrontano l’esperienza centrata sulla donna  non consueta, rimpiazzandole con opere che invece apprezzano l’esperienza centrata non sulla forma e sulla manifestazione esteriore del sentimento, ma quello interiore, gli stati psicologici profondi e l’intelletto. Informazioni : +377 92 00 04 20

26 marzo 2022 alle 15h – LYCEE TECHNIQUE ET HOTELIER DE MONACO – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: Concerto, Degustazione per Due violini con Gaspard Maeder et Hugo Meder, violini

26 marzo 2022 alle 17h30 – CINEMA DES BEAUX-ARTS – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: Sergei Parajanov, Sayat Nova, La Couleur de la grenade. Prima della proiezione: opere di Arno Babadjanian e Aram Khatchaturian di allievi pianisti dell’Académie Rainier III

26 marzo 2022 alle 19h – OPERA DE MONTE-CARLO – ATRIUM – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: Inaugurazione della Mostra di Sergei Parajanov in presenza di Anahit Mikayelyan del Museo Sergei Parajanov (Erevan, Armenia)

Serjei Parajanov Lultima cena

26 marzo 2022 alle 20h- OPERA DE MONTE-CARLO – SALLE GARNIER- FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: Concerto dell’Ensemble Gurdjieff. Levon Eskenian, direzione artistica e arrangiamenti e dalle 10 alle 13, Conservatoire à Rayonnement Régional de Nice Festival Printemps des Arts de Monte-Carlo: Master Class con Vardan Mamikonian, piano.

27 marzo 2022 alle 15 – CONSERVATOIRE A RAYONNEMENT REGIONAL DE NICE – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: Balletto della Compagnia Hallet Eghayan, Michel Hallet Eghayan, coreografia. Ensemble Orchestral Contemporain e Léo Margue, direzione.

31 marzo 2022 alle 18h30 – CAFE DU CIRQUE DE MONTE-CARLO- FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: «Le siècle rouge: les musiciens soviétiques face au pouvoir» di Charlotte Ginot-Slacik, musicologa, con Bruno Mantovani, direttore artistico del festival

31 marzo 2022 alle 18h30, MEDIATHEQUE DE MONACO – BIBLIOTHEQUE LOUIS NOTARI – “La Belle Epoque sportive: rayonnement et innovations sous le règne d’Albert Ier”, presentazione della mostra del Fonds régional de la Médiathèque, organizzata dalla Médiathèque de Monaco.

31 marzo 2022, alle 20 – ESPACE FONTVIEILLE – FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS DE MONTE-CARLO: Concerto dell’Orchestra Filarmonica di Radio France, con Alexandre Baty, tromba, Colin Currie, percussioni, Anna Vinnitskaya, pianoforte, Nathan Mierdl, violino, Marc Desmons, viola, Yann Dubost, contrabbasso, Hélène Devilleneuve, oboe, Nicolas Baldeyrou, clarinetto. Mikko Franck, direzione musicale e Bruno Mantovani, regia.

31 marzo – 2 aprile 2022 – GRIMALDI FORUM – 20° AMWC – Congresso Mondiale di Medicina Estetica e Antietà – Il congresso leader mondiale nel campo della medicina estetica e antietà festeggia il suo 20° anniversario dalla sua creazione nel 2003! In questa occasione verranno assegnati gli “AMWC Aesthetic Medicine Awards 2022” a 24 vincitori (medici, laboratori e industria) Sotto la supervisione scientifica della Aesthetic Multispecialty Society (AMS), l’AMWC offre ogni anno un programma altamente interattivo, stimolante e multidisciplinare, progettato per stimolare lo scambio di idee, educare e rinnovare le conoscenze, condividere competenze, discutere esperienze e facilitare opportunità di networking. Ogni anno, questo attesissimo evento attira a Monaco più di 12.000 partecipanti da più di 130 paesi. Dopo il successo di AMWC 2021 – The Hybrid Edition – con oltre 8300 partecipanti nonostante lo sfondo, siamo lieti di informarvi che AMWC 2022 sarà nuovamente offerto in un formato ibrido offrendo ai partecipanti di tutto il mondo la possibilità di partecipare fisicamente alla conferenza mentre sfruttando le nuove funzionalità digitali o optando per il formato trasmesso virtualmente su una piattaforma ottimizzata.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: