CHI VINCERÀ IL TITOLO DI SUPER CHEF DI SUPER YACHT?

Di Virginia De Masi

MONACO. Imperdibile incontro/scontro di nove chefs di super-yacht il 7 aprile prossimo. Il centro di formazione “La Belle Classe Academy” e’ dedicato ai professionisti dello yachting dallo Yacht Club de Monaco, che si allea per il terzo anno consecutivo con “bluewater”, programmando questa eccezionale gara di alta cucina.  “Desideriamo posizionare Monaco come centro di eccellenza nel settore della nautica da diporto, anche nel campo della formazione”, ha affermato Bernard d’Alessandri, Segretario Generale dello Yacht Club de Monaco. “Questo tipo di gare permette di dimostrare le eccezionali capacità dimostrate dagli chef che operano a bordo dei superyacht.»

Per un tale appuntamento, non poteva mancare una Giuria d’eccezione. Presieduta dallo chef Guillaume Gomez, ambasciatore della gastronomia francese, membro dei Disciples d’Auguste Escoffier, che ha officiato nelle cucine dell’Eliseo, e supervisionata da Joël Garault, presidente di Gouts et Saveurs, la giuria quest’anno è composta da chef di talento come Nicolas Benoit, eletto “Meilleur Ouvrier de France” nel 2015 nella categoria “cucina gourmet” e professore all’Ecole de Gastronomie Ferrandi, Parigi, o Nicolas Sale, a capo di due ristoranti gourmet stellati Michelin e Presidente Internazionale dei Disciples d’Auguste Escoffier. Senza dimenticare lo chef stellato Didier Anies, eletto “Meilleur Ouvrier de France” nel 2000 e attuale executive chef allo Château de la Tour di Cannes.

SAS il principe Alberto II alla premiazione del 2021

Da segnalare quest’anno, e per la prima volta dalla creazione dell’incontro, l’istituzione di un criterio anti-spreco che sarà supervisionato dallo chef Gilles Brunner, insegnante di cucina al Lycée Technique et Hôtelier de Monaco. Il concetto è semplice: se uno dei prodotti nel canestro non viene utilizzato, verrà applicata una penalità secondo una griglia di punteggio esterna. Segnate la data del 7 aprile nei vostri calendari, per assistere all’edizione 2022  che vedrà 9 chef di diverse nazionalità competere a bordo di superyacht di oltre 40 metri come il M/Y Black Pearl e il M/Y Hampshire II.  Questo il regolamento: avendo a disposizione un mistery basket composto principalmente da prodotti ittici di stagione preparati dallo Chef Joël Garault con l’assistenza della Maison del Gusto, ogni Chef dovrà creare una composizione personalizzata. Il mistery basket verra’ aperto all’inizio della gara da ogni chef; in tre turni di quaranta minuti i giurati selezioneranno tre finalisti, i quali dovranno preparare e presentare un altro piatto e un dessert, due composizioni che decideranno l’esito della gara con la proclamazione dello chef vincitore.  L’incontro è un’occasione per gli armatori e per tutti gli appassionati di alta cucina di osservare da vicino il comportamento degli chef, obbligati ad operare negli spazi ridotti delle cucine degli yacht. Groupe Zepter fornirà ai partecipanti elementi da cucina e un set di coltelli professionali per consentire ai nove chef in competizione di rispettare le scadenze e creare il piatto gustoso oltre che creativo capace di convincere la giuria ed assegnare il massimo dei voti. Attraverso questo evento, lo Yacht Club de Monaco intende onorare le professioni che fanno parte della Grande Plaisance, l’associazione che riunisce 252 aziende del Principato, e in questo modo posizionare Monaco come Capitale dello Yachting.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: